Opera

Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del bosco

dramma eroicomico in 2 atti
Compositore:
Pavesi Stefano (22/01/1779 - 28/07/1850)
Librettista:
Foppa Giuseppe Maria (12/07/1760 - 10/03/1845)
Prima rappr.:
Venezia, Teatro La Fenice: 25/04/1805
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

La scena si finge in un palazzo campestre della Duchessa e nelle di lui vicinanze.

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Aurora duchessa [non indicato]
2 Federico sotto nome di Cloridano [non indicato]
3 Albino segretario d'Aurora [non indicato]
4 Lucinda damigella d'Aurora [non indicato]
5 Sigismondo cavaliere di corte [non indicato]
6 Giorgio taglialegne [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Appartamenti nel castello
Appartamenti nel castello.

1.2 scena 5 - Bosco foltissimo
Bosco foltissimo con un'apertura che lascia vedere in distanza la imboccatura ad un antro.

1.3 scena 14 - Appartamenti nel castello
Appartamenti nel castello.

1.4 scena 17 - Spazioso e murato cortile
Notte. Spazioso e murato cortile, che mette nel giardino con una uscita di prospetto in fondo. Rastrello aperto sopra l'uscita medesima. Da un lato, e più sul davanti che si possa, angolo esterno del castello con porta e verrone praticabili, e, dirimpetto, l'altro angolo corrispondente con porta praticabile.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Parte rimota esterna del castello
Parte rimota esterna del castello posto sopra una roccia con apertura prodotta da alcune rovine, e la quale mette nel sotterraneo del castello medesimo. Boscaglia all'intorno.

2.2 scena 3 - Appartamenti
Appartamenti.

2.3 scena 11 - Recinto d'antichi bagni guasti in parte dal tempo
Recinto d'antichi bagni guasti in parte dal tempo. Porta comune d'ingresso: altra, che mette nel luogo d'arresto di Federico, ed altra porta chiusa, in un angolo della scena.

2.4 scena 18 - Appartamenti
Appartamenti.

2.5 scena 21 - Cavità sotterranea
Cavità sotterranea nella roccia sopra la quale è fabbricato il castello, con varie volte e discese.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
25/04/1805 Venezia, Teatro La Fenice Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del bosco dramma eroicomico prima assoluta
27/09/1805 Milano, Teatro alla Scala L' *incognito o L'abitator del bosco dramma giocoso per musica prima cittadina
prim. 1806 Firenze, Teatro della Pergola Amare e non voler essere amante, ossia L'abitator del bosco dramma giocoso per musica
1824 Monaco di Baviera, Teatro Reale Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del bosco melodramma semiserio

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
[1805] L' *incognito Milano, Giacomo Pirola
[1805] Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del boscoprima edizione assoluta Venezia, Vincenzo Rizzi
1806 Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del bosco Firenze, Giuseppe Fantosini
1824 Amare e non voler essere amante, ossia L'abitatore del bosco Monaco, Francesco Hübschmann

Bibliografia

  • Ambìveri 1998
    Ambìveri, Corrado, Operisti minori dell'Ottocento italiano, Roma, Gremese, 1998, 159 p..