Opera

Rinaldo d'Aste

commedia per musica in 1 atti
Compositore:
Portugal Marcos António (24/03/1762 - 07/02/1830)
Librettista:
Foppa Giuseppe Maria (12/07/1760 - 10/03/1845)
Antecedente bibliografico:
Carpani Giuseppe (1752 - 1825)
Prima rappr.:
Venezia, Teatro San Moisè: 04/01/1794
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

L'azione succede in un casino posto sulle mura della città, di cui Onorio è Governatore

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Fiorina [cameriera di Clelietta] [non indicato]
2 Clelietta [pupilla di don Onorio, amante di Rinaldo] [non indicato]
3 Berto [servitore di don Onorio] [non indicato]
4 don Onorio [tutore di Clelietta] [non indicato]
5 Rinaldo [ufficiale, amante di Clelietta] [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo [unico]

1.1 scena 1 - Sala destinata agli studi liberali
La scena rappresenta una sala destinata agli studi liberali di Clelietta. Cinque porte sono in essa due per parte, ed una nel mezzo. Questa mette sulla strada, ed è difesa da un cancello di ferro con una vetriera da cima a fondo: le altre quattro conducono a vari appartamentini: tre di esse sono pure praticabili, ed una, cioè quella del Gabinetto situato nel fondo sulla dritta del parterre, ha un'ovato per di sopra. L'altra dirimpetto non ne ha che la finta; detto ovato è fornito di finestra da aprirsi per di dentro. L'appartamento di Clelietta trovasi da questa parte, e quello di Don Onorio dall'opposta. Tra le due porte sul lato destro havvi un cammino con tutto il bisognevole per far fuoco: tra le due del lato sinistro una finestra piuuttosto grande parimenti da aprire. Fuori di questa vedesi la campagna coperta di neve, e fuori dalla porta di mezzo l'interna parte della città, la quale nel farsi sera viene illuminata dalle lanterne. Disegni, carte, libri, e modelli quà e là sparsi ornano, e ingombrano questa sala. Presso la finestra è situato il cembalo: più indietro un cavalletto con sopravi un quadro principiato: nel mezzo un tavolino con chittarra, e delle stampe. Tra esso tavolino e il camino gira un paravento, che partendo dal fondo della scena circonda la porta del gabinetto, ed il camino, ed appoggiato a detto paravento vedesi presso al tavolino un'altro cavalletto con sopravi il ritratto non ancora finito di Rinaldo, ricoperto d'un panno verde. Un'orologio da camera è posto sul camino, ed affisse alla camminiera veggonsi due lumiere colle candele preparate.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
04/01/1794 Venezia, Teatro San Moisè Rinaldo d'Aste commedia per musica prima assoluta
prim. 1794 Verona, Teatro Filarmonico Rinaldo d'Aste commedia con musica
carn. 1795 Crema, Teatro Rinaldo d'Aste commedia con musica
carn. 1795 Lisbona, Teatro de Rua dos Condes Rinaldo d'Aste ou O morto vivo drama em musica
25/04/1799 Lisbona, Teatro de São Carlos Rinaldo d'Aste dramma giocoso per musica versione riv.

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1794 Rinaldo d'Asteprima edizione assoluta Venezia, Modesto Fenzo
[1794] Rinaldo d'Aste Verona, Ramanzini
[1795] Rinaldo d'Aste Crema, Antonio Ronna
[1795] Rinaldo d'Aste, ou O morto vivo Lisboa, Antonio Rodrigues Galhardo
1799 Rinaldo d'Aste Lisbona, Simone Taddeo Ferreira

Bibliografia