Opera

Oronte, ovvero Il custode di se stesso

commedia
Compositore:
Sellitto Giuseppe (22/03/1700 - 23/08/1777)
Librettista:
Saddùmene Bernardo (1721 - ?)
Prima rappr.:
Napoli, Teatro dei Fiorentini: 25/01/1730
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

La scena si finge in Aspromonte

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Rosaura contessa di Aspromonte [non indicato]
2 Ormondo vecchio, suo governatore ed aio [non indicato]
3 Elmira figlia d'Ormondo, amante di [Oronte] [non indicato]
4 Oronte conte di Rivanegra, cavalier bizzarro oltramontano, prima amante di Elmira e poi di Rosaura [non indicato]
5 Enrico confidente di Ormondo, cugino di Rosaura, amante d'Elmira [non indicato]
6 Merlina serva di Elmira [non indicato]
7 Marzia serva di Rosaura [non indicato]
8 Carcioffola uomo idiota napoletano [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Anticamera
Anticamera.

1.2 scena 5 - Bosco
Bosco.

1.3 scena 9 - Anticamera
Anticamera.

1.4 scena 19 - Prigione oscura
Prigione oscura.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Giardino
Giardino.

2.2 scena 7 - Prigione
Prigione.

2.3 scena 8 - Anticamera
Anticamera.

Atto terzo

3.1 scena 6 - Prigione
Prigione.

3.2 scena 8 - Galleria
Galleria.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
25/01/1730 Napoli, Teatro dei Fiorentini L' *Oronte, ovvero Il custode di se stesso commedia prima assoluta

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1730 L' *Oronte, overo Il custode di se stessoprima edizione assoluta Napoli, si vendono nella libraria di Giovanni Palmiero

Bibliografia