Opera

Eurene

dramma per musica in 3 atti
Compositore:
Predieri Luca Antonio (13/09/1688 - 1767)
Librettista:
Stampa Claudio Nicola (1680 - ?)
Prima rappr.:
Milano, Regio Ducal Teatro: carn. 1729
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Rosbale imperatore del Mogorre [non indicato]
2 Eurene sua figlia, amante di Astarbo [non indicato]
3 Sirbace imperatore de' Tartari e destinato sposo di Nirena [non indicato]
4 Nirena figlia di Sarabes [non indicato]
5 Astarbo principe reale della Cina [non indicato]
6 Lesbano principe indiano e confederato con Sirbace [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Gran piazza
Gran piazza dinanti la reggia di Rosbale. Da una parte magnifica scalinata, per la quale si poggia nella detta reggia, dall'altra magnifica porta della città assediata con fortificazioni interne e soldati sopra le mura alla difesa delle medesime.

1.2 scena 7 - Loco de bagni
Loco de bagni nella reggia di Rosbale con vari scherzi d'acque e tutto formato con diverse statue di marmo per ornamento de'detti bagni.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Atrio magnifico
Atrio magnifico nel mezzo della reggia di Rosbale contiguo alli giardini reali ec.

2.2 scena 10 - Gabinetto reale
Gabinetto reale tutto ornato alla cinese con varie sorte di porcellane e picciole statue d'oro e con cupola dalla quale il gabinetto prende la luce, quale cupola vagamente si vede dipinta a varie figure rappresentanti diversi volatili della cina. Da una parte deschio con apparecchio per scrivere.

Atto terzo

3.1 scena 1 - Viale di palme
Viale di palme contiguo alla reggia e ornato a delizia. All'intorno distribuiti con ordine e posti a loro siti per comodo e ricovro, piccioli gabinetti formati di legno inverniciato alla cinese con vari colori e intrecciato con li rami delle dette palme.

3.2 scena 9 - Antro sacro ad Imeneo
Antro sacro ad Imeneo dagl'Indiani chiamato Vizachli assieme si vede con la detta deità Amida, nume principale del regno, questo antro viene illuminato da varie faci ed ornato all'intorno per le nozze di Sirbace con Eurene. Avanti la statua d'Imeneo due tripodi l'uno d'oro sopra del quale si conserva il fuoco acceso, l'altro d'argento sopra del quale vedesi la tazza nuziale. Da una parte magnifico sedile ornato ad uso di trono.

3.3 scena 12 - Gran tempio sacro ad Amida
Gran tempio sacro ad Amida, formato all'intorno da doppio ordine di colonne, quali sostengono spaziose terrazze per gli spettatori ne'solenni sacrifizi. Questo colonnato viene cinto e chiuso dalle abitazioni de'ministri del tempio ec. Nel mezzo s'innalza altro colonnato sopra magnifica sclinata di pietre messe ad oro e questa scalinata con varie aperture poggia in un piano nel cui mezzo vedesi la statua d'Amida, tutta d'oro qual piano e statua viene circondata dal detto ordine di colonne formate con orridi serpenti trasparenti e tutti messi ad oro. Questi serpenti sostengono magnifica cupola della stessa materia e forma delle colonne e tutta ornata con varie pietre di pregio ec. A piadi della scalinata di mezzo veggonsi due mezze colonne e nel mezzo gran pietra ad uso di ara, sopra la quale soglionsi svenare le vittime umane. All'intorno di questa pietra diversi strumenti di morte ec.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
carn. 1729 Milano, Regio Ducal Teatro Eurene dramma per musica prima assoluta
02/07/1730 Pistoia, Teatro de' signori Accademici Risvegliati Sirbace dramma per musica versione riv.

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1729 Eureneprima edizione assoluta Milano, Giuseppe Richino Malatesta
1730 Sirbacenuova edizione Firenze, Domenico Ambrogio Verdi

Bibliografia