Opera

Aganadeca

tentativo drammatico in 5 atti
Compositore:
Saccenti Carlo (1817 - ?)
Compositore:
Gallengberg Venceslao (1817 - ?)
Librettista:
De Ritis Vincenzo (1817 - ?)
Prima rappr.:
Napoli, Teatro San Carlo: 16/02/1817
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

L'argomento è tratto dai poemi di Ossian.

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Aganadeca figlia di Starno, destinata sposa di Fingal [non indicato]
2 Starno re di Locli [non indicato]
3 Snivano [non indicato]
4 Fingal re di Morve [non indicato]
5 Ullino [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Baia di Utorno
La baia di Utorno. A sinistra la foresta di Gormallo con ricche tende predate su le provincie romane: si distingue in avanti il recinto formato per la famiglia regnante. A destra segue il bosco, ma diradato e coi segni di una nascente agricoltura: tra gli intervalli degli alberi si scoprono a poca distanza le torri di Locli. In fondo il mare è ingombro da molte isole alpestri: la neve biancheggia in esse e nelle montagne visibili del continente. Sole che tramonta: poi una brillante aurora boreale.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Appartamenti
Appartamenti di Aganadeca nelle torri di Locli.

Atto terzo

3.1 scena 1 - Gran sala illuminata
Gran sala illuminata.

Atto quarto

4.1 scena 1 - Foresta
Gran foresta di Gormallo.

Atto quinto

5.1 scena 1 - Interno delle fortificazioni
Interno delle fortificazioni di Locli.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
16/02/1817 Napoli, Teatro San Carlo Aganadeca tentativo drammatico prima assoluta

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1817 Aganadeca Napoli, Angelo Trani
1817 Aganadecaprima edizione assoluta Napoli, Flautina