Opera

L' *imboscata

melodramma semiserio in 2 atti
Compositore:
Weigl Joseph (28/03/1766 - 03/02/1846)
Librettista:
Romanelli Luigi (21/07/1751 - 01/03/1839)
Prima rappr.:
Milano, Teatro alla Scala: 08/11/1815
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

L'azione si finge nei suddetti due castelli (situati nella Puglia) e nelle loro vicinanze

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 don Simpliciano barone e feudatario d'un castello, uomo di matura età e marito in seconde nozze di Donna Zenobia [non indicato]
2 donna Zenobia giovane orgogliosa [non indicato]
3 Metilde figlia di Don Sempliciano, del primo letto, amante occulta del Conte Roberto [non indicato]
4 conte Roberto giovane intraprendente, feudatario d'un altro castello alla distanza di circa sette miglia da quello del Barone [non indicato]
5 don Zeffirino fratello di Donna Zenobia ed innamorato di Metilde, dalla quale suppone d'essere corrisposto [non indicato]
6 Celestina damigella in casa del Barone, amante corrisposta di Simone [non indicato]
7 Simone castellano del Conte Roberto [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Gran cortile
Gran cortile, per cui si passa dal palazzo del Barone al giardino. Veduta in distanza d'una parte interna del castello.

1.2 scena 10 - Sala in casa del Barone
Sala in casa del Barone.

1.3 scena 15 - Veduta di folto bosco
Veduta di folto bosco praticabile: rare piante sul davanti, e fra queste una praticabile: dalla parte opposta, e sulla medesima direzione un cespuglio da potervisi nascondere. Notte con luna.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Gabinetto nel castello del Conte Roberto
Gabinetto nel castello del Conte Roberto con porta praticabile di prospetto.

2.2 scena 5 - Sala in casa del Barone
Sala in casa del Barone, come nell'atto primo.

2.3 scena 6 - Piazza nell'interno del castello appartenente al Barone
Piazza nell'interno del castello appartenente al Barone. Alcuni domestici preparano un magnifico tavolino e molte sedie all'intorno, fra le quali una più distinta pel Barone dinanzi al suddetto tavolino che sarà provveduto dell'occorrente per iscrivere.

2.4 scena 9 - Galleria
Galleria, come sopra.

2.5 scena 11 - Luogo remoto
Luogo remoto. Avanzi d'antiche fabbriche: qualche rara pianta: alcuni pezzi di marmo sparsi quà e là: una ripa, la quale si suppone, che guardi sopra un torrente.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
08/11/1815 Milano, Teatro alla Scala L' *imboscata melodramma semiserio prima assoluta
aut. 1819 Torino, Teatro Carignano L' *imboscata melodramma semiserio
carn. 1822 Brescia, Teatro Grande L' *imboscata melodramma semiserio
prim. 1833 Milano, Teatro Canobbiana L' *imboscata melodramma semiserio

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
[1815] L' *imboscataprima edizione assoluta Milano, Giacomo Pirola
[1819] L' *imboscata Torino, Onorato Derossi
1822 L' *imboscata Brescia, Valotti
1833 L' *imboscata Milano, Luigi di Giacomo Pirola