Opera

Il *precipizio, o Le fucine di Norvegia

melodramma semiserio in 2 atti
Compositore:
Vaccai Nicola (15/03/1790 - 5 o 6 ago. 1848)
Librettista:
Merelli Bartolomeo (1794 - 10/04/1879)
Prima rappr.:
Milano, Teatro alla Scala: 16/08/1826
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

La scena si rappresenta nel castello d'Aggerkus e ne' suoi contorni. L'azione è nel 1400 circa.

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Alberto conte d'Aggerkus [non indicato]
2 Elga sua sposa [non indicato]
3 Edvigia sorella d'Elga [non indicato]
4 Guido di Wardus [padre di Ericio] [non indicato]
5 Ericio suo figlio, paggio d'Elga [non indicato]
6 Sivaldo confidente del conte Alberto [non indicato]
7 Ranulfo affezionato al Conte [non indicato]
8 Volff capo delle Fuciae [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Vasto cortile del castello
Vasto cortile del castello; a dritta ed a sinistra caseggiato. Gli appartamenti della contessa saranno a dritta. Nel mezzo del cortile, una fontana. Si fa giorno.

1.2 scena 6 - Giardino delizioso nel castello
Giardino delizioso nel castello.

1.3 scena 10 - Gran sala de' conviti
Gran sala de' conviti con mensa apparecchiata.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Luogo selvaggio in fondo di una vallata
La scena rappresenta, un luogo selvaggio in fondo di una vallata. In prospetto una fucina coi suoi fornelli, incudini, ec. Al di là della fucina piccolo fiume che precipita dalla montagna. In fondo si discerne il tortuoso cammino che conduce alla fucina: si vede distintamente un ponte di legno a bilico pel quale si passa da una montagna all'altra.

2.2 scena 3 - Giardino delizioso nel castello
Giardino delizioso nel castello, come nell'atto primo.

2.3 scena 4 - Sala terrena
Sala terrena: nel fondo un orologio di legno. Attraverso le finestre che occupano quasi tutto il prospetto si vede un luogo alpestre e montuoso. In distanza si scorgerà il precipizio, ed il ponte a bilico che si vide nella scena prima di quest'atto. Due porte laterali: quella a dritta conduce agli appartamenti del Conte, e quella a sinistra a quelli d'Elga. Comincia a farsi notte. La scena è illuminata da candelieri sopra un tavolo che resta in un lato.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
16/08/1826 Milano, Teatro alla Scala Il *precipizio, o Le fucine di Norvegia melodramma semiserio prima assoluta

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1826 Il *precipizio, o Le fucine di Norvegiaprima edizione assoluta Milano, Antonio Fontana

Bibliografia

  • NGOpera
    The *new Grove dictionary of opera / edited by Stanley Sadie, London, Macmillan, 1992, 4 v.
  • Grove Music Online:
    Grove Music Online,  .
  • Ambìveri 1998
    Ambìveri, Corrado, Operisti minori dell'Ottocento italiano, Roma, Gremese, 1998, 159 p..