Opera

Le *lettere, o Il sarto declamatore

commedia per musica in 2 atti
Compositore:
Orlandi Ferdinando (07/10/1777 - 05/01/1848)
Librettista:
Anelli Angelo (01/11/1761 - 09/04/1820)
Prima rappr.:
Milano, Teatro Carcano: prim. 1804
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

La scena è in Milano

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 Corilla pupilla sotto la tutela di Tondone, giovane bizzarra, allegra e stravagante [non indicato]
2 Olmino ricco ufficiale genovese, viaggiatore e dilettante di musica [non indicato]
3 Ficchetto cameriere di Olmino, giovine astuto ed intrigante raggiratore [non indicato]
4 Lucina cameriera di Tondone [non indicato]
5 Marmeo giovine sarto, onesto e semplice, nipote di Bigiano [non indicato]
6 Bigiano vecchio lavorante e confidente fedele di Tondone [non indicato]
7 Tondone sarto, uomo attempato, avaro e ricco, innamorato di Corilla e fanatico per la declamazione e la comica [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Porzione di strada del corso di Milano
Porzione di strada del corso di Milano, alla dritta del quale si vede l'albergo della città; dall'altra sull'angolo della contrada posta di fronte all'albergo suddetto, case con botteghe, ad una delle quali tutte le finestre chiuse da gelosie, ed al secondo piano piccola finestra ovale chiusa con gelosia fino alla metà.

1.2 scena 15 - Sala
Sala in casa di Tondone.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Stanza del lavoro
Stanza del lavoro. Da una parte porta praticabile, e dall'altra una finestra praticabile. Si vedranno attaccati alle pareti alcuni abiti, calzoni, gilè, ed altro, come ancora molte misure da sarto di carta, e vari mazzi di cimosse di panno di varie sorti. In mezzo alla stanza una gran tavola con sopra tutti gli arnesi da sarto, come ancora alcuni lavori nuovi, e vecchi non terminati. Sotto di detta tavola vari ritagli di panno di vari colori. Sedie all'intorno, e banchetti per i lavoranti. Da una parte un'altra tavola per uso di Tondone, con sopra qualche lavoro, e calamaro, e carta, e da un altra parte, o cammino, ovvero un fornello.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
prim. 1804 Milano, Teatro Carcano Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore commedia per musica prima assoluta
carn. 1805 Piacenza, Nuovo Teatro Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore commedia per musica
carn. 1814 Milano, Teatro Re Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore commedia per musica
aut. 1815 Torino, Teatro Carignano Il *sarto declamatore commedia per musica
1816 Barcellona, Teatro Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore dramma giocoso per musica
1823 Dresda, Reale Teatro Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore commedia per musica

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
[1804] Le *lettere, ovvero Il sarto declamatoreprima edizione assoluta Milano, Bianchi
[1805] Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore Piacenza, Salvoni
[1814] Le *lettere, ovvero Il sarto declamatorenuova edizione Milano, Giovanni Silvestri
[1815] Il *sarto declamatore Torino, Derossi
[1816] Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore [Barcellona], Francesco Generas
1823 Le *lettere, ovvero Il sarto declamatore Dresda, s.n.

Bibliografia

  • NGOpera
    The *new Grove dictionary of opera / edited by Stanley Sadie, London, Macmillan, 1992, 4 v.
  • Ambìveri 1998
    Ambìveri, Corrado, Operisti minori dell'Ottocento italiano, Roma, Gremese, 1998, 159 p..