Opera

Ilda d'Avenel, ossia La dama bianca

opera seria in 2 atti
Compositore:
Nicolini Giuseppe (29/01/1762 - 18/12/1842)
Librettista:
Rossi Gaetano (18/05/1774 - 25/01/1855)
Prima rappr.:
Bergamo, Riccardi: 14/08/1828
Macrogenere:
melodramma
Lingua:
italiano

Ambientazione

L'azione è in Scozia nel castello d'Avenel, presso Stirling.

Personaggi

N.PersonaggioQualifica personaggio Ruolo vocale
1 --- Normanni [non indicato]
2 Ricardo di Granville conte di Salisbury, governatore della Scozia [non indicato]
3 Gilberto d'Egremont comandante di Stirling [non indicato]
4 --- Scozzesi [non indicato]
5 Fergusto di Dumbarton [non indicato]
6 Valtero di lui figlio [non indicato]
7 Ilda d'Avenel pupilla di Fergusto [non indicato]
8 Rovena congiunta di Ilda [non indicato]
9 Aroldo di Ivor [cavaliere scozzese] [non indicato]

Quadri scenici

Atto primo

1.1 scena 1 - Rovine del grandioso priorato di Morval
La scena rappresenta le rovine del grandioso priorato di Morval, che lasciano sorgere un piccolo seno di riviera, che lo circondava. É ancor notte.

1.2 scena 4 - Sala dei cavalieri
Sala dei cavalieri nel castello d'Avenel.

1.3 scena 7 - Amena valle dei Salici
L'amena valle dei Salici sotto il castello d'Avenel, maestosa parte del quale si vede fra le piante. Ridenti colline all'intorno: le montagne della contea di Stirling in lontananza. Nel mezzo della valle, sostenuto da antenne fregiate di ghirlande di rose e di mirti, e sormontate da figure rappresentanti la fama, è alzato e aperto da tutti i lati un magnifico e vago padiglione, cui scherzosamente volteggiano vari amorini: sotto il padiglione una specie di trono, con sedile elevato su qualche gradino, al di sopra del quale la bellezza e l'amore tengono alzata la corona di rose e mirti.

1.4 scena 11 - Sala dei Cavalieri
Sala dei Cavalieri nel castello.

Atto secondo

2.1 scena 1 - Sala dei Cavalieri
Sala dei Cavalieri nel castello.

2.2 scena 3 - Sala dei Cavalieri
Sala dei Cavalieri.

2.3 scena 6 - Antico tempietto
Antico tempietto, già in parte diroccanteì: un altare disadorno: vari sepolcri: alcuni d'essi poco o variamente elevati sul suolo, altir nelle muraglie. Vetrine spezzate, dipinte a figure e ornati.

2.4 scena 8 - Bosco foltissimo
Bosco foltissimo: varie grotte.

2.5 scena 10 - Sala nel castello
Comincia la notte. Sala nel castello.

2.6 scena 12 - Piazza nel castello
Notte. Piazza nel castello: il palazzo signorile degli Avenel nel prospetto.

Rappresentazioni

DataLuogo ed EdificioTitoloGenereRappresentazione
fiera 1828 Bergamo, Teatro Riccardi Ilda d'Avenel melodramma eroico
14/08/1828 Bergamo, Riccardi Ilda d'Avenel, ossia La dama bianca opera seria prima assoluta

Libretti

AnnoTitoloEdizioneLuogo ed Editore
1828 Ilda d'Avenel Bergamo, Mazzoleni

Bibliografia

  • NGOpera
    The *new Grove dictionary of opera / edited by Stanley Sadie, London, Macmillan, 1992, 4 v.